Cos’è HIIT? Amo questo modo di fare sport, per me è quello che si adatta meglio e ti spiego perché.

Questo metodo di allenamento consiste in una serie di brevi periodi di sforzo molto intenso, intervallati da brevi periodi di recupero attivo. Ad esempio, un allenamento HIIT di corsa consisterà in periodi di sprint di 30 secondi intervallati da periodi di camminata veloce di 15 secondi.

Durante i periodi di intenso sforzo, la respirazione accelera, la frequenza cardiaca raggiunge il livello massimo e il corpo eliminerà più calorie attingendo al grasso. Anche dopo l’allenamento, il corpo continuerà a bruciare calorie.

Cosa può fare HIIT per te:

Notevole efficacia sulla perdita di peso.

Possiamo citare il famoso studio di Angelo Tremblay su questo argomento “Impatto dell’intensità dell’esercizio sul grasso corporeo e sul metabolismo dei muscoli scheletrici”.

Si trattava di confrontare il metodo di allenamento HIIT con i metodi di resistenza classici sulla perdita di peso.

Sono stati formati due gruppi: il primo gruppo ha seguito il classico allenamento di resistenza per 20 settimane, mentre il secondo gruppo ha seguito l’allenamento HIIT per 15 settimane.

In termini di perdita di peso, il secondo gruppo (allenamento HIIT) ha registrato una perdita di grasso quasi 9 volte maggiore rispetto al primo gruppo.

Un miglioramento della capacità anaerobica e aerobica.

Esistono 2 forme di metabolismo durante la pratica sportiva:

Prima di tutto l’ aerobico : è il metabolismo in cui si trova il nostro organismo quando ci impegniamo in attività fisica leggera, come il jogging. In questo caso, il nostro corpo consuma grassi, carboidrati e ossigeno per alimentare i nostri muscoli e lo sforzo può durare a lungo.

Quando si arriva a uno stato di mancanza di respiro si parla di metabolismo anaerobico d ’ . Infatti, l’ossigeno non arriva più in quantità sufficiente e lo sforzo non potrà durare a lungo. Per cercare di compensare questa mancanza di ossigeno, il corpo consumerà più carboidrati e grassi. Entra in una modalità di distruzione del grasso!

Lo studio di Izumi Tabata (“Effetti della resistenza a intensità moderata e dell’allenamento intermittente ad alta intensità sulla capacità anaerobica e VO2max”) ha mostrato che gli atleti che si allenavano in HIIT quattro giorni alla settimana per sei settimane ha migliorato la loro capacità aerobica massima del 15% e la loro capacità anaerobica del 28%. (se vuoi ottenere risultati nello sport, costruisci massa muscolare senza aumentare significativamente il peso – allora ti consigliamo di seguire il link clomifene citrato in questo momento.) Considerando che coloro che si sono allenati nella resistenza classica (cinque giorni alla settimana) hanno migliorato la loro capacità aerobica massima del 10% ma non hanno visto alcun miglioramento nella capacità anaerobica massima.

Un metabolismo basale più attivo

Un altro studio (“Un confronto tra gli effetti dell’allenamento a intervalli rispetto all’allenamento continuo sulla perdita di peso e sulla composizione corporea nelle donne obese in pre-menopausa” di Jeffrey King) ha mostrato che dopo l’allenamento HIIT, il metabolismo base aumentata nelle 24 ore successive grazie all’aumento dell’ossigeno consumato dopo l’allenamento.

Ciò significa che il tuo corpo, anche dopo aver terminato l’esercizio, continua a bruciare calorie.

Metodo che richiede poco tempo

Uno dei grandi vantaggi dell’allenamento HIIT è che è un allenamento intenso ma su un breve periodo. Non è necessario eseguire un ora di sport al giorno, 20 minuti sono sufficienti per alcuni giorni alla settimana. E questo è stato fondamentale per me, non volevo passare tutto il mio tempo libero a fare sport tornando a casa dal lavoro. Dovevo essere il più efficiente possibile. E 20 minuti per una serata non sono niente, quindi nessuna scusa! 

Bruciare più calorie, perdere grasso e migliorare la frequenza cardiaca in 20 minuti un paio di volte a settimana, era proprio quello di cui avevo bisogno!

Attenzione però, l’allenamento HIIT non è per tutti. Infatti, i principianti, le persone fragili o con problemi cardiaci non saranno in grado di praticare l’HIIT. In caso di dubbi, è meglio chiedere consiglio al proprio medico prima di eseguirlo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *